venerdì 27 marzo 2015

Capo di Leuca, tutti in barca con VelaScuola - il mare arriva in aula







Un progetto didattico nazionale lanciato da Federvela con CONI e Miur, e promosso da Smaré Scuola Vela

La Federazione Italiana Vela (FIV) di concerto con il CONI e con il Ministero della Pubblica Istruzione, ha lanciato VelaScuola, Progetto Didattico Nazionale.

Smarè Scuola Vela  - che celebra il decennale della sua attività - darà attuazione a VelaScuola nel Capo di Leuca, grazie all’intesa con l’Istituto Comprensivo di Gagliano, e con l’Istituto Comprensivo di  Alessano.
Saranno più di 800 alunni ai quali sarà procurata l’emozione del primo impatto con la vela, insieme con i rudimenti fondamentali della struttura della barca e della sua conduzione.
Le attività si svolgeranno sia  all’interno delle Scuole che sul mare e a terra, presso la sede di Smarè. Le attività nella Scuola declineranno le molteplici connessioni interdisciplinari fra il mondo della Vela e le realtà circostanti: la vela nel quadro della conoscenza dell’ambiente; la vela come sport; la vela nel quadro dell’arte, della letteratura,  della cultura popolare e della storia e della geografia locali.
Una barca a vela farà bella mostra di sé in ogni Scuola, e sarà la base di apprendimento per tutti i ragazzi della nomenclatura delle diverse componenti strutturali.
Poi le attività didattiche si sposteranno sul mare, e gli istruttori di Smarè condurranno per mano i ragazzi nei loro primi bordi a vela sulle barche del Circolo.
Ma sappiamo che il rapporto fra molti dei ragazzi e la vela non si esaurirà certo con VelaScuola.
Alla fine del periodo scolastico e con l’estate Smarè sarà sempre lì a riaccogliere a braccia aperte quanti di loro vorranno continuare ad espandere le proprie capacità di condurre una barca.
“Abbiamo l’ambizione di riuscire a far nascere nei ragazzi la voglia di scoprire un altro modo di vivere il mare, per diletto, per sport, per passione e chissà un giorno forse per lavoro”, afferma il presidente della Scuola di Vela Smaré Gabriele Scorrano, e continua: “Ringrazio i Dirigenti Scolastici prof.ssa Pamela Licchelli dell’istituto comprensivo di Gagliano, e la prof.ssa Antonia Perrone dell’istituto comprensivo di Alessano che hanno subito colto l’importanza del progetto della Federazione Italiana Vela in un territorio come il Salento che  anche e forse soprattutto nel mare deve trovare le risorse per il suo sviluppo”.