mercoledì 24 giugno 2009

VELE NEL PARCO 2009: un successo!



La terza edizione di Vele nel Parco, si è conclusa.


Venti imbarcazioni hanno accettato l'invito e si sono presentate venerdì sera all'imboccatura del porto turistico di S. Maria di Leuca. A fatica, a causa dei lavori di ampliamento che, in questo periodo, stanno interessando il porto, tutti hanno avuto la possibilità di ormeggiare le barche e partecipare alla festa che si è tenuta presso la sede della scuola vela Smarè.


La musica di Italian Swing Connection, la folta presenza di regatanti, amici e sostenitori della manifestazione, che è ormai diventata una classica del Salento, il ricco buffet e l'impegno di tutti coloro che hanno collaborato all'organizzazione, hanno fatto scivolare via le ore che mancavano alla partenza.


Sabato ore 09.00 briefieng. Vengono comunicate le istruzioni di regata. Cancello a Porto Badisco. Una boa infatti, appositamente posizionata dal gommone dell'assistenza, costringerà tutti gli equipaggi a passare a circa un miglio dalla costa.


Ore 10.00 Partenza! Che emozione vedere, nelle acque di Leuca, venti imbarcazioni che allo scoccare dell'ultimo minuto si posizionano tutte sulla linea di partenza, di bolina.


Presto però, le differenze tra gli equipaggi emergono...spuntano le prime vele colorate, jennaker e spinnaker.


Solo chi è riuscito a tenere sù lo spinnaker ha potuto raggiungere la boa di Porto Badisco con una traiettoria pressochè rettilinea mentre gli altri erano costretti a compiere dei bordi che facevano perdere del tempo.


Primo assoluto, alla fine, ancora "Great Expectations", l'X41 timonato da Francesco Chiarello, secondo posto per "Archimede" il J24 timonato da Donato Sansò e terzo l'EC26 di Patrizio Schifa.


La premiazione e l'immancabile buffet, negli spazi del Bar del Porto di Otranto, concludono questa terza edizione che ha regalato momenti di grande aggregazione, sempre nel segno del rispetto per l'ambiente.
Vele nel Parco, è la regata di chi, ogni volta, percorrendo via terra o via mare, il tratto che separa Otranto da Leuca, inevitabilmente, si emoziona.
Grazie e alla prossima edizione.
*

venerdì 12 giugno 2009

LA GRANDE ONDA di Vittorio Malingri




Cari Amici
il 18 giugno uscirà in libreria il mio nuovo libro "La Grande Onda".
In questo libro racconto dell'avventura del record Atlantico dello scorso anno e di tante altre avventure che, nel corso degli anni, ho avuto il privilegio di vivere in mare.
Dovrebbe essere un buon libro, specialmente per chi ha la passione per la vela, l'avventura e i grandi viaggi.
L'intento è quello di fare una fotografia del mio mondo, della vita di uno, che come me, ha dedicato tanto tempo e passione ad inseguire i sogni di navigazioni sempre diverse e più impegnative.
Spero che vi piacerà, che permetta di farvi un idea più precisa di quello che è oggi la vela oceanica, di riscoprire i valori che spesso abbiamo perso nella nostra società ma che sono sempre uguali e presenti per chi vive immerso nella natura e alla ricerca di una dimensione di vita più umana e semplice.
Io al momento sono a casa nel mio agriturismo vicino a Gubbio, da quando sono sceso dal mio piccolo catamarano in Guadalupa non ho praticamente più navigato perchè dopo queste imprese, che assorbono totalmente anima e corpo, bisogna sempre dedicare tempo ed energie a sistemare tutto il resto, che si era tralasciato per mesi.
La situazione continua a non essere favorevole al ritrovamento di budget da dedicare a nuove imprese sportive, ma insisto nella ricerca che spero darà i suoi frutti non appena il mondo si rimmetterà in condizioni più normali.
Ho davanti a me ancora due imprese con il piccolo cat, che nececessitano di budget molto contenuti e che potrebbero essere iniziative giuste anche per questi "tempi duri".
Si tratta sempre di record in Atlantico: uno sulla stessa rotta da Dakar a Guadalupa ma in due a bordo invece che in solitario, l'altro invece ancora in solitario ma con una rotta leggermente diversa da Gran Canaria a Guadalupa.
L'altro progetto è assai più impegnativo, ed è un altro dei sogni che inseguo da tempo: il record del giro del mondo senza scalo in solitario controvento, cioè girando il mondo verso ovest. Per questo ci vorrà anche un pò di fortuna oltre che tempi migliori.
Per chi è già stato a navigare con noi e per coloro tra di voi che hanno voglia di oceano ho una buona notizia: io e Giovanni abbiamo deciso di rimettere in acqua in nostro bellissimo ketch Elmo's Fire e dare di nuovo il via ad una serie di corsi di navigazione d'altura.
Il programma inizia ad Aprile 2010 con una traversata Atlantica dall'Italia a Martinica, seguirà subito il ritorno, in maggio/giugno, e poi la stagione in mediterraneo. La novità è che ci dedicheremo esclusivamente alla scuola vela, ci sarà quindi la possibilità di navigare con noi anche in mesi come Luglio e Agosto, che prima erano dedicati esclusivamante al charter.
La base estiva sarà quasi sicuramente S.M. di Leuca e le crociere tra le isole della Grecia ionica ed in Egeo.Un caro saluto a tutti nella speranza che possiate godere di qualche buona navigazione nella vicina estate mediterranea.
Vittorio
Vittorio Malingri
La grande onda
Storia di un record e di altre regate oceaniche
LONGANESI
in libreria il 18 giugno
Scarica la scheda di presentazione del libro
Le prime pagine in anteprima...
Leggi l'articolo su FARE VELA di giugno
Questa sera alle ore 23 Vittorio sarà ospite a L'Era Glaciale intervistato da Daria Bignardi.
Da non perdere!

mercoledì 10 giugno 2009

Italian Swing Connection in concerto per VNP 2009


Sarà allietata dalla musica swing degli anni '40-'50, la serata di apertura di Vele nel Parco 2009. Venerdì 19 giugno, ore 21.00, presso la sede della scuola vela Smarè di Santa Maria di Leuca.