lunedì 19 gennaio 2009

Scuola di vela,di giochi, di vita


La grande avventura dei campi scuola, nello splendido scenario in cui si trova la scuola vela Smarè,mi ha coinvolto ed entusiasmato particolarmente.
Tutto è nato per caso,la mia passione per l'arte e l' esperienza con laboratori per bambini, mi ha fatto imbattere nell'occasione di poter collaborare con Smarè nelle attività con i ragazzi dei campi scuola...è stato amore a prima vista!!!Le persone che vivono Smarè e quelle che vi ruotano intorno arricchiscono quel luogo, come un porto di mare con le sue molteplici storie.Avevo progettato tutto nei minimi particolari per il primo campo scuola,un calendario delle attività, che avrebbe portato i ragazzi a creare numerosi manufatti con materiale di recupero, percorsi naturalistici lungo il litorale per riconoscere piante spontanee,e via dicendo..tutto senza aver fatto i conti con l'intensità e la fatica delle torride giornate estive!non avrei potuto pretendere grande attenzione
dai bambini dopo una faticosa giornata di mare...ed è così che sono cominciati i giochi!
"...quelle dita curiose, quegli occhi indagatori, quei corpicini così carichi di energia, quelle intelligenze assorbenti, sono come l'acqua:si espandono, se trovano chi li ascolta, chi conosce le intime voglie e ne asseconda le aspettative..." passeggiate lungo i pontili che costeggiano il mare di leuca,battute di pesca al tramonto con canne improvvisate e costruite da noi, le mani in pasta di terracotta....litigi e risate;abbiamo condiviso tutto e sei giorni sono sembrati lunghissimi,per le numerose attività e per le belle amicizie, e brevi allo stesso tempo;perchè tutti avrebbero voluto restare ancora e continuare la fantastica avventura!..scuola di vela, di giochi e di vita; i giorni a Smarè fanno crescere ciurme di piccoli uomini rispettosi degli altri e dell'ambiente che li ospita!!una bellissima esperienza ,per i bambini che l'hanno vissuta, e per me che l'ho condivisa.
E non resta che aspettare il ritorno della bella stagione per tornare a Smarè e ricominciare a Giocare.
Daniela

Nessun commento:

Posta un commento