mercoledì 23 aprile 2008

Vittorio risparmia energia e non comunica

Comunicato 23 aprile 2008Da quattro giorni ormai Vittorio Malingri non comunica più con la centrale operativa che lo segue da terra 24 ore su 24 nel suo tentativo di record in solitario sulla rotta Dakar – Guadalupa, a bordo di Royal Oak un catamarano non abitabile di soli 6 metri.”È vero – dichiara Gero Malingri, cugino di Vittorio e responsabile operativo della sfida – le comunicazioni sono interrotte da quattro giorni, ma riceviamo il segnale Argos con la sua posizione e vediamo che avanza correttamente.Un puntino che si sposta in oceano può sembrare poco, ma per noi addetti ai lavori ha un significato importante. Pur senza ricevere informazioni meteo, Vittorio ha manovrato esattamente nel momento in cui avrebbe dovuto farlo. Questo aspetto, che si evince chiaramente dal tracciato del suo percorso, non lascia dubbi sul fatto che sia presente a se stesso e in buona forma, nonostante i nove giorni già trascorsi a bordo di Royal Oak”. "Se non comunica – ha aggiunto Gero Malingri - c'è senz’altro una ragione valida, ma non necessariamente di emergenza. Nel corso dell’ultimo contatto telefonico di cinque giorni fa, Vittorio aveva segnalato di avere problemi al sistema di alimentazione assistito dai pannelli solari. Evidententente sta risparmiando l’energia e le batterie per gli strumenti che per lui sono strettamente necessari: il Gps e l’Argos”. La sua esperienza di navigazione in oceano insieme a quanto stiamo osservando, ci consente di rimanere sereni”Vittorio Malingri è partito da Dakar in Senegal martedì 15 aprile alle 11.36 U.T.C. per la caccia al record in solitario sulla rotta oceanica Dakar - Guadalupa (2.545 miglia) a bordo di Royal Oak, un catamarano di sei metri non abitabile. L’unico tempo di riferimento sul percorso è quello stabilito nello scorso dicembre dai francesi Pierre-Yves Moreau e Benoit Lequin con 11 giorni, 11 ore e 25 minuti, che però hanno navigato in doppio, mentre Vittorio Malingri è solo a bordo della sua imbarcazione.Le previsioni meteo per i prossimi giorni confermano che il vento continuera’ ad essere leggero (max 10/12 nodi), motivo per cui difficilmente Vittorio Malingri riuscirà a mantenere le medie elevate dei giorni scorsi che gli hanno consentito di navigare sugli stessi ritmi dei due francesi, ma dovrebbe comunque consentirgli di fissare un tempo di riferimento eccezionale e quindi il record per la navigazione in solitario sulla tratta.Al momento il suo arrivo a Guadalupa e’ previsto per lunedì 28 aprile

Nessun commento:

Posta un commento